Avis

Annuncio Pubblicitario

ANNO 2007

 

 

 

 

RELAZIONE  MORALE

Cari Soci,

Anche il 2007 si è concluso ed è tempo di bilanci, sia dell’attività svolta e sia dei risultati che si sono ottenuti, ma è anche tempo di programmare e condividere le attività per il  2008 che sarà un anno molto importante per la nostra Comunale visto che ricorre il 10° anno dalla ricostituzione dell’Avis Comunale di Acquasparta ed il 45° dalla sua prima fondazione.

Questa ultima ricorrenza, lasciatemelo dire deve essere motivo di orgoglio per i donatori, i  cittadini e  per le istituzioni  di Acquasparta perché dopo Terni e Narni il nostro è stato il comune della provincia dove per prima si è costituita un Avis, dimostrando uno spirito di solidarietà e dovere civico che vive da quasi 50 anni e che porta prestigio al  nostro comune e ai sui abitanti.

Parlando della storia dell’Avis ad Acquasparta non si possono dimenticare  2 persone che  sono state l’anima dell’associazione; Alberto Tondi  fondatore e primo presidente e  Giuseppe  Bonaccorsi, che ho avuto la fortuna di conoscere, il quale, oltre ad essere stato il presidente della ricostituita Avis  e  colui che a noi, entrati per la prima volta in un direttivo Avis, ha insegnato il valore del sociale e il percorso della solidarietà gratuita.  

Risultati conseguiti nel 2007

Nel 2007 ci sono stati solo 7 nuovi iscritti mentre  i donatori  che hanno cessato la loro attività per vari motivi sono stati 6 con un saldo attivo di 1 che ha portato il numero dei soci donatori a 121 e  soci totali a 122.

Le donazioni sono state 119 con un incremento rispetto allo scorso anno di 5  pari ad un  + 4.4% da notare il ritorno alla pratica della plasmaferesi con 2 donazioni, ricordo che la donazione del plasma è importante quanto quella del sangue intero ed è indicata per quelle persone, che hanno valori di ferro o emoglobina sotto i limiti consentiti.Sollecito chi fosse interessato a tale tipo di donazione a contattarci per avere maggiori informazioni..

Tornando alle donazioni, queste  anche se in aumento sono risultate inferiori alle aspettative, infatti  in ambito provinciale si era stabilito e condiviso un incremento del 7% che era ampiamente alla portata della nostra Comunale, ma vuoi per uno scarso ritorno in termini di nuove adesioni rispetto alle attività promozionali svolte lo scorso anno, vuoi perchè alcuni donatori sono stati  sospesi temporaneamente, ed  altri  pur essendo idonei e sollecitati telefonicamente non si sono recati a donare questo obiettivo non  è stato conseguito , ciò non toglie che il vostro e nostro contributo non è  passato inosservato ma al contrario è stato fondamentale per i malati, i loro famigliari la collettività.

Dimostrazione è la lettera di cui do lettura…….(lettera di un famigliare). Non vi nascondo che quando l’abbiamo ricevuta alcuni giorni prima di Natale ci ha commosso e ci ha dato ancora più forza per diffondere la mission  dell’Avis, spero che le parole della lettera  gratifichino tutti voi e siano da stimolo per coloro  che da molto tempo non donano.

                                             Attività per il 2008

Come detto all’inizio, in questo anno, ricorrono due date importanti ed è nostra intenzione proporre diverse iniziative durante tutto il 2008.

Inizieremo il 25 Maggio in occasione della gara cicloturistica organizzata dal Biciclub di Acquasparta  istituendo  il “1° trofeo Avis”. Nello stesso mese di maggio si terrà anche la premiazione del 2° concorso “A. A. A. Donatori cercasi” realizzato in collaborazione con l’Istituto Comprensivo di Acquasparta che impegnerà gli alunni della scuola secondaria di 1° grado nella realizzazione di articoli sulla donazione di sangue.

Il mese di Giugno vedrà iniziare la collaborazione con i gestori della piscina comunale per organizzare un  torneo di Beach Volley  e una conferenza sull’alimentazione e lo sport.

Nel mese di Settembre si pensava di organizzare la festa del donatore e per l’occasione oltre alla consegna delle benemerenze si allestirà una mostra di cartoline ed annulli realizzate dalle Avis di tutta Italia .

A Dicembre infine avremmo intenzione di riproporre l’albero di Natale in piazza con la cerimonia dell’accensione che lo scorso 8 Dicembre ha visto la partecipazione degli alunni delle scuole e dei loro genitori, a tal proposito vorremmo segnalare  tutto il nostro stupore e  dispiacere, sia come donatori e sia come cittadini, per non aver trovato traccia di questo evento sul giornalino che l’amministrazione comunale  ha distribuito alle famiglie durante le festività, la nostra iniziativa ha rappresentato un momento di aggregazione e  festa per i cittadini,   di visibilità per la nostra associazione. Forse un po’ più di partecipazione verso l’impegno e la finalità che la nostra Comunale promuove sul territorio ci avrebbe permesso di far conoscere maggiormente l’utilità della donazione di sangue.

Tenendo conto che nei nostri programmi ci sono l’intitolazione del piazzale antistante la  stazione ai “donatori di sangue”, la  realizzazione  della nuova bacheca per le varie comunicazioni e una lapide da collocare presso il cimitero in memoria dei donatori defunti, speriamo  in un maggior sostegno da parte dell’amministrazione comunale.

Come potete vedere il programma è ambizioso e soprattutto impegnativo,  per cui noi del direttivo chiamati ad organizzare ed a presiedere gli eventi, facciamo appello a tutti voi per  avere aiuto nel preparare al meglio  le iniziative, ma soprattutto per diffondere la cultura della donazione.

                                                                                                               Il presidente

                                                                                                              Corrado Bellucci